Come migliorare l'autostima tramite semplici esercizi psicologiciCredere in se stessi e apprezzare il proprio modo di essere non sono certo cose che ci vengono insegnate a scuola o in famiglia, se non forse indirettamente. Se l’autostima è scarsa ci si può trovare pesantemente in difficoltà nella vita di tutti i giorni, nel lavoro come nei rapporti interpersonali.

Vediamo, tramite alcuni consigli ed esercizi psicologici, come ci può venire in aiuto la psicologia cognitivo comportamentale per aumentare la nostra autostima. Naturalmente, si tratta solamente di dritte per cercare di auto-aiutarsi tramite pensieri positivi e gesti quotidiani, tutte cose utili, ma che non possono naturalmente sostituire una psicoterapia vera e propria, qualora ve ne fosse la necessità.

Prima di procedere con i consigli, una piccola premessa. Quando parliamo di autostima, intendiamo un macro-costrutto, ossia un qualcosa che si riferisce al modo in cui pensiamo a noi stessi nella maggior parte delle situazioni. Si tratta quindi un insieme di pensieri, sentimenti ed emozioni che entrano in gioco nel momento in cui ci approcciamo ad un lavoro, ad una persona, ad una nuova attività.

Non esiste una modalità univoca attraverso la quale sia possibile accrescere la propria autostima ma, come dicevamo, alcune buone abitudini possono essere utili per nutrirla giorno dopo giorno.

Vediamo quindi come migliorare l’autostima tramite alcune abitudini quotidiane.

1) Prendersi cura del proprio corpo:
Può sembrare banale, ma non lo è. Iniziate a prendervi cura del vostro corpo in modo regolare, tempo permettendo ovviamente, e noterete in voi dei cambiamenti. È plausibile che alcuni aspetti di voi stessi non vi piacciano, ma cercate di valorizzare quelli che più apprezzate, mettendoli in risalto.

2) Essere comprensivi con se stessi:
Quando vi capita di rimproverarvi per un errore o per una scelta sbagliata, ricordate di essere comprensivi con voi stessi. Allenatevi a parlarvi come se foste il vostro più caro amico. Ad esempio: “Se fosse Carlo che mi sta dicendo che si sente uno stupido, un fallito, che cosa gli risponderei?”.

3) Svolgere ogni giorno attività nuove:
Ogni giorno dedicate almeno 10 minuti a fare qualcosa che non avete mai fatto, si tratti di percorrere un tragitto nuovo per andare a lavoro, fare colazione in un bar diverso, acquistare una rivista che non conoscete, come di qualsiasi altra cosa vi venga in mente. Qualsiasi attività va bene purché sia appunto nuova per voi.

4) Sorridersi davanti allo specchio:
Il proverbio dice che il buongiorno si vede dal mattino. Appena alzati, sorridete a voi stessi davanti allo specchio. Le prime volte potreste sentirvi stupidi e la cosa vi sembrerà poco spontanea, ma tenete presente che diversi studi hanno dimostrato che l’espressione facciale che adottiamo ha un effetto diretto sulle nostre emozioni. Quindi, anche se non vi sentite proprio al top quanto a buonumore, adottare un’espressione sorridente può aiutarvi a sentirvi meglio.

5) Imparare a dire no:
Come già accennato nell’articolo Impariamo a dire di no, se una cosa non piace è bene comunicarlo. Le persone che vogliono bene a se stesse cercano di mettersi in primo piano nelle situazioni. Comportatevi come se foste importanti, come se il vostro parere avesse un ruolo all’interno di questo mondo.

6) Crearsi un prontuario di affermazioni positive:
Preparatevi una serie di promemoria da tenere sempre con voi per i momenti di difficoltà, una sorta di lista di autoaffermazioni positive da tirare fuori per sostenervi e darvi coraggio quando vi sembra vada tutto male. Ripetetele a voce alta e cercate di agire di conseguenza anche se non vi sentite convinti.

7) Congratularsi con se stessi:
Quando raggiungete un obbiettivo, quando riuscite a portare a termine una qualsiasi attività fermatevi e congratulatevi con voi stessi, insomma autorinforzatevi. Imparate anche a premiarvi per il risultato raggiunto attraverso un piccolo regalo o un’attività per voi piacevole.

Non è una passeggiata dunque, ma con questi ed altri eventuali stratagemmi di vostra invenzione, potreste col tempo accrescere la vostra autostima, soprattutto alla luce degli obiettivi che riuscirete a raggiungere. Se avete già scovato altri metodi utili a questo scopo, non esitate a suggerirli tramite i commenti, potrebbero essere altrettanto utili per chi legge.

Se interessati ad una consulenza psicologica a Vicenza, non esitate a contattarmi a info@danielaruggiero.it

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa cookies per migliorare l'esperienza utente. Continuando a visitare il sito accetti l'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi